DECORARE UN PORTASAPONE LIQUIDO

Un progetto facilissimo per riciclare e decorare un portasapone liquido per il bagno

Decorare un portasapone liquido è un progetto che non richiede particolari abilità manuali o artistiche.

Il lavoro è infatti molto semplice e ci permette di riciclare un vecchio portasapone che non ci piace più oppure che ci sembra troppo anonimo per il nostro arredo del bagno.

Vogliamo regalargli più stile? Un tocco di eleganza e, perchè no, eccentricità?

decorare un portasapone liquido lachipper.com

Ecco come fare in pochissime e facili mosse.

Innanzitutto ci dobbiamo procurare un portasapone liquido dalla forma semplice ma moderna. Io ho usato quello che già avevo nel mio bagno, ma che non mi piaceva più perchè di un nero monocromo anonimo e scialbo.

decorare un portasapone liquido lachipper.com

Poi possiamo scegliere gli elementi decorativi da applicare sulla superficie del portasapone per renderlo più personalizzato e colorato.

Io avevo un nastro ritorto di carta argentata che ho tenuto dopo le feste di Natale e ho deciso di usarlo per avvolgerlo intorno al mio portasapone.

Il mio bagno infatti ha anche un bellissimo specchio con la cornice argentata che ben si abbina a questo nastro.

Il consiglio quindi, è di scegliere un nastro o cordone monocromo o fantasia che si abbini al resto dell’arredo, come le tendine, i tappetini o lo specchio del bagno.

Ora non ci resta che applicare il cordone alla superficie del portasapone. Per farlo, basterà usare una colla a presa rapida universale trasparente.

decorare un portasapone liquido lachipper.com

Procediamo così: fissiamo con la colla il cordone alla base del portasapone e poi, una volta asciutto, procediamo avvolgendolo intorno alla sua superficie e fermandolo con dei piccoli punti di colla ogni tanto.

Lasciamo asciugare un’oretta e posizioniamo il nostro portasapone sul mobile del bagno.

Ecco qui, il gioco è fatto!

Per qualche idea in più su cosa utilizzare per decorare un portasapone liquido, possiamo prendere spunto anche da decori fatti con la corda , le conchiglie oppure coi bottoni: ce n’è per tutti i gusti!

(Ti è piaciuto l’articolo? Ti sarò grata se vorrai condividerlo e iscriverti alle news del mio blog!)