COME ORGANIZZARE LA DISPENSA

come-organizzare-la-dispensaCome organizzare la dispensa al meglio per avere sempre a portata di mano quegli ingredienti di base che servono per cucinare e preparare i nostri piatti?

Come dev’essere una dispensa perfetta, bella da vedere e funzionale da usare?

Con qualche accorgimento è possibile ottenere un gran risultato e tenere sempre in ordine tutti gli alimenti che ci servono.

Ecco come organizzare la dispensa in modo funzionale:

  • scegliamo un luogo ben aerato, non esposto alla luce diretta e possibilimente non troppo umido.
  • se la nostra cucina non ha un mobile già predisposto come dispensa, ci possiamo attrezzare. Usiamo piccoli scaffali mobili in tinta col resto dell’arredo, oppure un mobile in legno. Magari scegliamolo vintage  cosicché arricchisca di stile la stanza. Oppure possiamo dare un tocco personalizzato dipingendolo noi
  • è importante avere parecchi ripiani a più altezze, per inserire meglio diversi tipi di contenitori, dalle bottiglie ai barattoli più bassi.
  • qui possiamo riporre le scorte di alimenti a lunga scadenza acquistati al supermercato magari in offerta.
  • se lo spazio è ristretto, possiamo usare barattoli di vetro e sacchetti ad uso alimentare a chiusura ermetica o sottovuoto da impilare uno sull’altro. Applichiamo sempre le etichette adesive con le date di scadenza e gli ingredienti.
  • dal momento che le nostre scorte vanno riviste periodicamente per evitare le scadenze, facciamo un elenco scritto di ciò che sistemiamo sui ripiani. Così lo potremo aggiornare di volta in volta senza dover tirare fuori tutto!
  • nella nostra dispensa non dovranno mancare alcuni prodotti di base. Caffè, zucchero, latte UHT, thè, riso, pasta, pomodori pelati, sale, pepe, spezie varie, miele, confetture, sottoli, tonno in scatola, olive, olio, farina, aceto, lievito, acqua, vino, bibite, birra …
  • possiamo dividere gli alimenti per tipologia. Sistemiamo vicini i dolci,  i cibi salati, i liquidi e le salse secondo un ordine preciso in modo da avere tutto sott’occhio in tempo utile.
  • posizioniamo sempre i prodotti della dispensa mettendo davanti quelli con la data di scadenza più vicina, così da evitare sprechi.

Cosa evitare di lasciare in dispensa?

Ricordiamoci infine che cibi come latte e panna freschi, pane, frutta e verdura di stagione, carne e pesce è sempre meglio acquistarli freschi ad occorrenza, scegliendo tra le offerte dei vari supermercati della zona.

(Ti è piaciuto l’articolo? Ti sarò grata se vorrai condividerlo e iscriverti alla newsletter!)

 

 

 

 

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.